Perché chiedere?

Le persone affette da psoriasi rinunciano spesso agli abiti che lasciano la pelle scoperta, vanno raramente a nuotare ed evitano addirittura il contatto fisico come le strette di mano e gli abbracci.

Con l’esortazione “Parli con il suo dermatologo. La psoriasi non trattata limita la vita.”, si intende motivare le persone colpite da psoriasi a rivolgersi a qualcuno in grado di aiutarle: il loro dermatologo.

La presente campagna di sensibilizzazione è promossa da Novartis Pharma Schweiz AG, Merz Pharma Schweiz AG, dalla Società svizzera di psoriasi e vitiligine [Schweizerische Psoriasis und Vitiligo Gesellschaft  (SPVG)] e dalla rete di competenze per la psoriasi dei dermatologi accreditati in Svizzera (PsoriNet).

Scoprite perché anche voi, magari oggi stesso, dovreste parlare della psoriasi con il vostro dermatologo.

La psoriasi in cifre

In Svizzera, attualmente, soffrono di psoriasi circa 150 000 persone.

80%

L’80% delle persone colpite soffre di psoriasi a placche (psoriasi volgare).

Oltre alla natura infiammatoria della psoriasi, esistono anche altri motivi per i quali l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha classificato la psoriasi come malattia seria e non trasmissibile.

Quando avete parlato l’ultima volta della vostra psoriasi con qualcuno?

Convivere con chiazze rosse, desquamate e orticanti non comporta solo malessere, ma si ripercuote anche sulla propria autostima, sulle relazioni professionali e sociali e su molti altri aspetti della vita.

La psoriasi non è curabile e persiste tutta la vita. Se la malattia non viene trattata, per molte persone può persino ripercuotersi negativamente sulla loro qualità di vita.

Raccogliete sufficienti informazioni sulle vostre condizioni, in modo da poter affrontare il colloquio informati e sicuri di voi stessi. Affrontate il tema della psoriasi nel modo più aperto e sincero possibile, pensando a come la malattia incida sulle vostre emozioni e sulla vostra quotidianità. Ponetevi degli obiettivi, discutete con il dermatologo delle vostre aspettative e accordatevi sugli obiettivi terapeutici prima di iniziare nuovi trattamenti.

Se soffrite di psoriasi, sapete di cosa stiamo parlando.

Convivere con chiazze rosse, desquamate e orticanti non comporta solo malessere, ma si ripercuote anche sulla propria autostima, sulle relazioni professionali e sociali e su molti altri aspetti della vita.

La psoriasi non è curabile e persiste tutta la vita. Se la malattia non viene trattata, per molte persone può persino ripercuotersi negativamente sulla qualità di vita. 

I progressi terapeutici in ambito dermatologico hanno fatto sì che oggi, per le persone colpite dalla psoriasi, esistano molte più possibilità terapeutiche rispetto al passato.